venerdì 28 dicembre 2018

2018 - Oceanoletto (Mèsa)

Anche quest'anno mi cimento nell'ormai imprescindibile rubrica di fine anno Un Anno, Una Canzone (Italia) con la quale scelgo il pezzo italiano che mi ha segnato maggiormente.

Il 2018 è stata un'annata probabilmente inferiore al precedente rispetto alla qualità media ma che ha registrato uscite molto attese come quelle di Calcutta, Gazzelle, Motta, Cosmo, La Rappresentante di Lista, The Zen Circus, La Municipàl, Coma Cose sorprese (Caso) e che visto sbocciare progetti interessanti, tra i quali cito Generic Animal, Postino, Gigante, Cimini, Fadi e Mox, solo per citarne alcuni. Per non parlare di una vera e propria galassia di esordi minori che ha avuto nel complesso un ottimo riscontro di pubblico. Il pezzo che scelgo per il 2018 è Oceanoletto di Mésa

Se c'è un elemento che ha caratterizzato il roster di Bomba Dischi negli ultimi tre anni sono personaggi maschili accomunati da una forte senso di disagio, vedi Calcutta, Panizza, De Leo, Giorgio Poi, Carlo & Franco, fino all'ultimo Clavdio.
Nel mezzo, irrompe il nome di Federica Messa, in arte Mèsa, che già si era fatta notare nella scena indipendente con l'omonimo EP e un singolo potentissimo come "Tutto".

Foto: Matteo Casilli


Allo scadere di gennaio l'etichetta romana del momento rilascia Oceanoletto, un pezzo che verrà poi caricato senza videoclip su Youtube il 6 febbraio e che incanta pubblico e addetti ai lavori. Una lunghissima intro di chitarra dolce e morbida, degna del miglior indie rock americano anni '90, avvolge lo spettatore in un'atmosfera onirica e rilassante tale da farlo sentire steso su un "oceano letto". Poi irrompe la voce eterea di Federica, con uno stop & go in cui chitarre e voce viaggiano di pari passo riuscendo a tessere una ballata di un'armonia perfetta.

Il testo, breve e visionario, parla di ricordi e malinconie:

Dicembre mi batte sempre
Con le coperte si vincono le guerre
Nuoto a dorso tra le fotografie
Ci somigliamo ancora molto
Oceano letto, te lo avevo detto d'imparare a nuotare
Oceano letto, te lo avevo detto d'imparare a nuotare
Oceano letto, te lo avevo detto d'imparare a nuotare
Oceano letto, te lo avevo detto d'imparare a nuotar
e
Il pezzo anticipa "Touché" uno degli album più interessanti del 2018, che uscirà il 2 marzo suddiviso in  tracce e che conferma la grande capacità compositiva ed esecutiva della giovane cantautrice romana.