venerdì 11 aprile 2014

[Musicraiser] Progetto della settimana: I Love Freak - Altera

Roberto “Freak” Antoni è uno dei personaggi di punta dell’indie italiano. Leader e vocalist degli Skiantos, inventore del rock demenziale in Italia, si è sempre contraddistinto per i testi dissacranti e fuori dal coro. Ci ha lasciato il 12 febbraio di quest’anno e da allora in molti l’hanno ricordato.

Roberto Freak AntoniUna band molto vicina a Roberto, i genovesi Altera, ha deciso di rendergli omaggio attraverso un disco speciale che include "Par-lamento", l'ultima canzone che ha registrato ed altre testimonianze su di lui, per celebrane il 60mo compleanno. Insieme agli Altera c’è il MEI, il Meeting degli Indipendenti, la più importante manifestazione sulla discografia indipendente del nostro Paese.

Gli Altera sono una band attiva da tempo, nota per l'attitudine a trasporre poesie in canzoni. Ha creato una sorta di genere, definibile “rock testimoniale”, per l’abitudine di inserire nei brani voci “fuoricampo” di poeti e personaggi storici, collocate al posto del cantato.

Un vero e proprio disco-evento, omaggio dovuto a un immenso artista che ha lasciato un patrimonio artistico e filosofico alla musica indie italiana da tramandare alle nuove generazioni.
Per la produzione del disco “I Love Freak” gli Altera hanno aperto una campagna su Musicraiser per un budget minimo di 2.500 euro necessario per coprire parte delle spese di registrazione, missaggio, mastering e stampa; se fosse superata darebbe anche un aiuto fondamentale per coprire anche le spese per vinile e promozione.

Le ricompense sono importanti, vanno dalle 2 alle 600 euro di controvalore e costituiscono una vera e propria eredità per tutti i fan di “Freak”. Tra queste segnaliamo:  spille, magneti, t-shirt, singolo speciale in vinile di “Par-lamento”, la discografia degli Altera, un manifesto con Alda Merini e la consueta possibilità di suonare a casa del raiser o nel proprio locale.


A 39 giorni dalla fine del periodo di offerta la percentuale raccolta ha già superato il 25%. 

Forza raisers, fate largo all’avanguardia!