mercoledì 28 novembre 2012

Musicraiser, progetti della settimana: Iotatòla e Massaroni Pianoforti

A poco più di un mese dalla nascita dell'ambizioso progetto di Giovanni Gulino e Tania Varuni sono ben sette i progetti di successo: a Clubnoir, Barbara Cavaleri, Gap's Orchestra, Io Non Sono Bogte, Cinemavolta si aggiungono Stile Libero e Innote.

Questa settimana vorrei approfondire due progetti di qualità:


Massaroni Pianoforti - Nuovo album: "Non Date il Salame ai Corvi"



IOTATOLA

Il progetto aperto pochi giorni fa da Iotatòla ("Io da sola" come se pronunciato come da una bambina) si presenta particolarmente interessante per almeno due aspetti:
1 - Iotatòla sono un vero e proprio super-duo palermitano: Serena Ganci proviene dai jazz club di Parigi, mentre Simona Norato vanta diverse esperienze e collaborazioni nell'indie italiano (Famelika/Dimartino). Hanno già raggiunto un discreto successo nazionale con loro primo album "Divento Viola" e il risultato della loro fusione è una miscela di rock e jazz vivace e sicuramente molto originale. Sono apparse nel programma della Dandini "Parla con Me" e dal vivo ho avuto personalmente la possibilità di ammirarne la duttilità sonora, la creatività e le capacità istrioniche oltre che tecniche.
2 - Da un punto di vista produttivo il progetto presentato dalle Iotatòla è particolarmente accattivante poiché si tratta di una integrazione  di 4.000 euro a un budget già stanziato dalla loro etichetta Mafi s.r.l. ai fini della produzione del secondo album.
Tra le ricompense: un ringraziamento personalizzato su Facebook (3 €), borsa con il Salvatore della loro omonima canzone (nome con il quale il duo descrive un vibratore) contenente inoltre il disco con dedica personalizzata e invito al concerto più vicino a casa del raiser (50 €), invito concerto + invito a cena pre o post concerto + copia autografata del disco (100 €), mini-live acustico a casa del raiser (250 €).

Quando mancano ben 55 giorni dalla fine del periodo di raccolta 27 raisers hanno già contribuito a raggiungere l'11% del'obiettivo. Chissà quanti altri fan vorranno diventare co-finanziatori del nuovo esplosivo album delle Iotatòla!!!


MASSARONI PIANOFORTI

Dietro il nome Massaroni Pianoforti si nasconde Gianluca Massaroni, cantautore di Voghera nipote di un liutaio e figlio di commerciante di strumenti musicali. Gli strumenti dunque non sono mai mancati in famiglia e Gianluca ha cominciato a comporre canzoni nel suo sgabuzzino togliendosi anche qualche soddisfazione come il premio della critica Musicultura 2006. Ora l'obiettivo di Gianluca è realizzare il suo secondo album "Non Date il Salame ai Corvi", incidendo una serie di canzoni scelte tra le tante che ha composto con un minimum goal pari a 3.000 euro. L'album viene ironicamente definito da Gianluca "il disco più brutto della storia" ed egli stesso si presenta simpaticamente come un cantautore improvvisato e tragicomico: un "cantautonomo".
Tra le tantissime ricompense offerte ai fan che supporteranno il progetto troviamo un bel calcio in culo + 3 mp3 inediti + video di ringraziamento cantato (5 €), una lezione di chitarra, pianoforte o songwriting via Skype (35 €), cover propria canzone preferita (50 €) occhio però alla pronuncia inglese non proprio perfetta di Gianluca (per sua stessa ammissione),  accordatura pianoforte + una canzone cantata per il fan (80 €), voce del raiser nel disco (coro, strofa, parlato, ecc.) (100 €), un concerto a casa (150 €) o nel proprio locale (300 €) e infine la chitarra acustica usata da Gianluca Alhambra NW CW 1 Elec. (500 €).

A 24 giorni dalla scadenza del periodo di raccolta fondi è stato raggiunto il 36% dell'obiettivo. Forza raisers, diamo a Gianluca Massaroni la possibilità di incidere "il disco più brutto della storia", ne ha il sacrosanto diritto, no?