venerdì 7 ottobre 2011

No Steve No Jobs

Al mio secondo post vorrei porgere un saluto a colui che è stato definito giustamente "Il Leonardo Da Vinci del nostro tempo": Steve Jobs, genio dei nostri tempi fondatore della Apple, ma anche, non dimentichiamocelo, della Pixar.

Steve ci ha lasciato ieri dopo una lunga malattia. Se avesse incontrato il Drugo, magari durante una partita a Bowling, probabilmente avrebbe suggerito un App per mettere in ordine questo ingombrante mucchio di input e output.

Con Steve la tecnologia è diventata arte, follia, fame di invenzione. Per i fans della Apple lui è il Genio della lampada che appaga il bisogno di tecnologia.

Caro Steve, ci ha insegnato ad essere liberi ma ci hai reso schiavi delle tue meravigliose creature.

Stay hungry, stay foolish.