lunedì 24 ottobre 2011

1965 - Milk and Honey (Jackson C. Frank)

Esistono trailer che sono molto più interessanti dei film che vogliono pubblicizzare. A mio parere un esempio eclatante è quello di The Brown Bunny un film diretto nel 2003 dal più narcisista dei registi indipendenti: Vincent Gallo. Dopo essere stato folgorato da Buffalo '66, prima pellicola dell'attore, modello e musicista Gallo avevo quasi bisogno di vedere un altro suo film così sono corso subito ad indagare circa la sua filmografia. Ho scoperto che la sua seconda opera era appunto The Brown Bunny, un film considerato maledetto a causa di una scena esplicita di fellatio che vedeva protagonisti l'attore-regista e una coraggiosa Chloe Sevigny (si dice che tra loro sarebbe nata una relazione sul set). L'errore più grande di Vincent Gallo è stato sbattere in faccia questa scena al pubblico ultra-chic di Cannes, il quale, colto da borghese ribrezzo ha impietosamente considerato The Brown Bunny "il peggior film mai proiettato nella storia della rassegna". Per Gallo quell'esperianza segnò la fine prematura della promettente carriera di regista e un'ostracismo dal mondo del cinema durato diversi anni. 

Nonostante tali premesse, ero comunque deciso a guardare questo film, tenendo fede alla mia missione da cinefilo e ho cercato subito il trailer su Youtube per farmi una prima idea. Il trailer era semplicemente incantevole, uno dei migliori e più originali che abbia mai visto, per due motivi: era montato in split screen (schermo diviso in due parti ognuno dei quali raffigurava momenti diversi del film) e, soprattutto, aveva come colonna sonora una canzone bellissima, con una chitarra emozionante e una voce di grande personalità e carica intimistica. Le prime parole, bellissime, recitano così:

Gold and silver is the autumn
Soft and tender are her skies
Yes and no are the answers
Written in my true love's eyes


Altre ricerche per il web: di che canzone si trattava? Risposta: "Milk and Honey" di un certo Jackson C. Frank. Ma chi è costui? C'è bisogno del Wikipedia in inglese per avere una risposta: a quanto pare di lui non si sa molto, è un cantautore folk americano nato nel '43 e morto nel '99. Nel 1965 ha pubblicato un album intitolato semplicemente "Jackson C. Frank"  che avrebbe influenzato diversi autori folk indipendenti, primo tra tutti Nick Drake, che avrebbe registrato anche una cover della canzone stessa. Una grande e piacevole scoperta dato che "Milk and Honey" è solo una delle meravigliose tracce di questo album che è una vera e propria pietra miliare del folk indipendente americano.





Forse molti adesso mi chiederanno: e The Brown Bunny? Poi l'hai visto? Beh, il film è roba da cinefili molto allenati, con pochissimi dialoghi, lentezza assoluta, manifesto definitivo dell'egocentrismo delirante del regista che trova il suo culmine nella scena di fellatio in cui mostra il proprio fallo al mondo intero. Tuttavia un vero film di cinema indipendente, minimalismo e realismo allo stato puro, con un discreto lavoro di fotografia, ovviamente curato dallo stesso Vincent Gallo.Curioso notare che Milk and Honey non la si ascolti durante il film, nonostante ciò la colonna sonora del film resta assolutamente da menzionare.